Che cos’è?

Camilla è un luogo di auto-organizzazione: intendiamo praticare concretamente nuovi modelli di economia sociale e creare uno spazio dove le relazioni sono reali, dove non esiste conflitto di interessi tra produzione e consumo, ma vera collaborazione tra persone.

Camilla è un luogo di auto-apprendimento: vogliamo imparare insieme a cambiare il punto di vista sulla produzione, il commercio, il consumo del cibo; a sviluppare un discorso critico sul sistema economico nel quale questo circuito si sviluppa.

Per questo abbiamo elaborato una carta dei principi che, partendo dall’idea centrale dell’autogestione, intreccia finalità specifiche del modo di produzione (in particolare il diritto all’autodeterminazione alimentare, lo sviluppo dell’economia di prossimità, il sostegno all’agricoltura biologica contadina) con una più ampia visione dei rapporti sociali nella quale un ruolo cruciale è giocato dalla cooperazione, dalla solidarietà e dal mutualismo.

Ricerca

TI INTERESSA IL PROGETTO?

Iscriviti alla newsletter di Camilla! Ti terremo aggiorneremo.