Come funziona?

Camilla è un progetto autogestito dove i soci e le socie non sono semplici clienti, ma anche proprietari e gestori che partecipano direttamente alla vita economica e culturale dell’emporio.
Ci si associa contribuendo al capitale sociale con una quota una tantum, anche rateizzabile, di 125 euro o suoi multipli.
Ogni quattro settimane ciascun socio dedica 2 ore e 45 minuti del proprio tempo alla gestione dell’emporio.

E poi? E poi, benvenuto a bordo!
Oltre al proprio turno le cose da fare sono tante e tutte diverse, e ciascun socio può aiutare partecipando a vari gruppi di lavoro: dalla scelta del produttore alla vendita del prodotto, dall’auto-formazione ai momenti di festa, dalla cassa al magazzino, è tutto nelle nostre mani! E ce n’è per tutti i gusti! 

Cosa ci guadagniamo? Prima di tutto, una nuova rete di relazioni grazie a cui crescere e attraverso cui condividere ciò che siamo e ciò che sappiamo, durante i vari momenti della vita dell’emporio: dalle tre ore al mese alle assemblee ai momenti di auto-formazione. 

L’altro risultato del nostro impegno è una riduzione sostenibile dei costi dei prodotti, anch’essi costruiti dalla comunità dei soci in modo partecipato, etico e consapevole.

Ricerca

TI INTERESSA IL PROGETTO?

Iscriviti alla newsletter di Camilla! Ti terremo aggiorneremo.